Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 09.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pd: "Sindaca, che faccia tosta. Era nostra la proposta di far pagare solo i comuni fluviali"

Sul tavolo il problema dei detriti spiaggiati. I Dem sarzanesi: "La realtà è che si procederà a dispetto dell'intuizione della prima cittadina Ponzanelli".

"Propaganda"
Detriti in spiaggia a Fiumaretta dopo la mareggiata

Sarzana - Val di Magra - "La Provincia ha comunicato (QUI, ndr) che alla pulizia delle spiagge di Sarzana e di Ameglia  provvederà Acam, su incarico dell'Ato provinciale, ripartendo le spese sui soli comuni che si affacciano sul corso del Magra (in quota inferiore rispetto a Sarzana e ad Ameglia). E la sindaca Ponzanelli - commentando la notizia - ha sostenuto senza battere ciglio che ciò sarebbe il segno del pieno accoglimento della sua originaria proposta. Ci vuole davvero una bella faccia tosta! Niente di più smaccatamente falso!". Il Partito democratico di Sarzana (che sul tema era intervenuto QUI) non ci sta e in una nota attacca la prima cittadina sarzanese. "La Sindaca Ponzanelli aveva proposto che - accanto a Sarzana e ad Ameglia -  l'altra metà delle spese di pulizia delle spiagge la pagassero tutti i comuni della provincia, compresi quindi Levanto, le Cinque Terre, Porto Venere e Spezia, e non soltanto i comuni che si affacciano sul Magra. Ci sono gli articoli di qualche settimana fa che parlano chiaro!", prosegue la nota dei Dem sarzanesi.

"Il primo a reagire a quella proposta - si legge ancora -, rilevandone l'insensatezza, era stato il Pd sarzanese, che aveva proprio controproposto il coinvolgimento dei comuni fluviali, compresi quelli della Toscana, indicando nel 'contratto di fiume' lo strumento attraverso il quale superare gli ostacoli burocratici di tale possibile intesa. Anche diversi sindaci - interpellati in proposito - avevano pubblicamente opposto un secco 'no' alla proposta della Ponzanelli, accolta gelidamente anche dagli altri sindaci di centrodestra. Poi il presidente del Parco aveva suggerito ulteriori, complementari indicazioni alternative a quelle proposte dalla sindaca, fatte proprie infine anche dal resto del centrosinistra sarzanese. Se dunque - alla fine - si procederà nel senso preannunciato da ultimo, non sarà grazie all'originaria intuizione della Ponzanelli, come viene oggi incredibilmente propagandato, ma semmai a dispetto di essa...".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News