Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 09.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Calanchi: "Parco di Sarciara non è sicuro, Comune intervenga"

a Vezzano
Calanchi: "Parco di Sarciara non è sicuro, Comune intervenga"

Sarzana - Val di Magra - "Adesso basta. Tutto il mio riconoscimento a chi ha riqualificato il parco in zona Fabiano /Sarciara ma il Comune di Vezzano Ligure dov’è? All’ennesima segnalazione odierna sono nuovamente andata nella zona e questa è la situazione". Inizia così l'intervento di Cinzia Calanchi, consigliere comunale di opposizione di Alternativa per Vezzano, che prosegue: "I canestri sono stati sostituiti a spese di volenterosi, ma sono stati collaudati? Il Comune è andato in loco a controllare?. Chi apre e chiude il parco? Stamane alle 10.30 era ancora chiuso ma soprattutto chi ha asseverato che è praticabile? Il buco nella rete in fondo al parco è stato occultato con due tavole e la rete rotta è rimasta allo “sbando” bene, io ci sono rimasta agganciata e mi sono lievemente tagliata, bene fa niente io sono vecchia, vaccinata e dinosauro ma lo capiamo che se ci rimane aggiangiato un bambino si fa male veramente?. I ponteggi sono rimasti al lato del campo lasciati incustoditi e mollati li come ferro vecchio ma stiamo scherzando? Un parco a disposizione di tutti deve essere sicuro e questo a mio umile avviso NON lo è!!. Che l’Amministrazione venga a vedere e prenda provvedimenti e faccia qualcosa. Che i cittadini pongano le solite domande a chi di competenza e pretendano risposte visto che la mia tempestiva mail del giorno stesso della riqualificazione e’ rimasta ad oggi priva di alcuna spiegazione se non quella verbale di “chiedi al Sindaco". Capisco di essere solo un consigliere di opposizione ma io sul territorio ci sono e ci sarò sempre al di là del ruolo che probabilmente indegnamente ricopro. Io sono prima di ogni altra cosa una cittadina e non sopporto è mai sopporterò questi atteggiamenti. Si faccia qualcosa, basta con i faremo, basta così, siamo stanchi di discorsi retorici, vuoti e lamentosi. Vogliamo i fatti non più parole".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News