Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 12.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Carabiniere fuori servizio sventa rapina al Conad di Santo Stefano

spirito di servizio
Rotatoria Santo Stefano

Sarzana - Val di Magra - Il suo intento era quello di portare a termine un furto all’interno del supermercato Conad di Santo Stefano, ma non poteva sapere che tra i clienti, per sua sfortuna, vi era anche un Carabinieri fuori servizio.
Un cittadino marocchino 32enne, pluripregiudicato ed irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato ieri pomeriggio a Santo Stefano Magra, con l’accusa di rapina impropria, dopo aver cercato di “fare la spesa” gratis.
Il fatto è avvenuto all’interno del centro commerciale LeClerc di Santo Stefano, precisamente nel supermercato Conad. Il ladro, dopo un giro tra le corsie, ha deciso di appropriarsi di varie bottiglie di alcolici e prodotti di profumeria e di avviarsi indisturbato all’uscita senza passare delle casse e dopo aver levato le placche antitaccheggio.
Il suo gesto però stato notato da alcuni dipendenti dell’esercizio commerciale, che hanno tentato di fermarlo. Il maghrebino, allora, per guadagnare la fuga ha iniziato a spintonarli ed è riuscito ad allontanarsi. Non ha fatto però che pochi passi, perché in quel momento uno dei clienti, un Carabiniere in forza al Nucleo Radiomobile di Sarzana, si trovava li in compagnia della moglie per fare la spesa e, accortosi di quel che stava succedendo, è intervenuto per bloccare il fuggitivo. Il marocchino si è scagliato anche contro di lui, ma il militare ha avuto la meglio ed è riuscito ad immobilizzarlo ed arrestarlo con l’accusa di rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale.
In suo ausilio, dopo pochi minuti, sono arrivati anche i suoi colleghi, che hanno accompagnato il pregiudicato in caserma per le formalità di rito. Dopo una notte in camera di sicurezza, questa mattina per lui il rito direttissimo al Tribunale della Spezia, dove è stato condannato a due anni di reclusione, con applicazione immediata della pena e trasferimento al carcere della Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News