Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 12.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Via al ripascimento del litorale con la sabbia tolta dopo le mareggiate

Il materiale recuperato sarà distribuito a Marinella su 140 metri di spiaggia. Perso il contributo regionale il Comune dovrà pagare di tasca propria.

fra Oasi e Tritone
Spiaggia di Marinella

Sarzana - Val di Magra - La giunta sarzanese ha approvato nei giorni scorsi l'intervento di ripascimento stagionale di un tratto del litorale di Marinella, che sarà effettuato utilizzando la sabbia, accuratamente ripulita, tolta con i detriti della mareggiata dell'ottobre 2018. Come spiegato dall'assessore Campi infatti fra maggio e aprile 2019 legname e lavarone spiaggiati erano stati conferiti per lo smaltimento e con essi anche le sabbie che erano rimaste intrise nei detriti. Acam Ambiente ha quindi provveduto al recupero di circa 410 tonnellate di sabbia che sarà ora impiegata per il ripascimento.
“Si tratta – ha spiegato Campi – di un intervento manutentivo nella zona più erosa che interessa direttamente e prevalentemente l'uso da parte del Comune della spiaggia per le colonie estive, riutilizzando il materiale vagliato e disponibile presso gli impianti di trattamento”. Questo favorirà inoltre gli interventi di spianamento e riallineamento dell'arenile realizzati a seguito della pulizia della spiaggia e raccolta del materiale portato dalle mareggiate.
La relazione tecnica realizzata dagli uffici comunali spiega infatti come l'erosione più marcata sia compresa nei circa 140 metri “tra i pennelli posti in corrispondenza del bagno Oasi e il bagno Tritone”. Come detto, dell'intervento sarà effettuato da Acam Ambiente e durerà una circa una decina di giorni, necessari per portare la sabbia in loco e quindi distribuirla con i mezzi necessari.
I lavori costeranno al Comune 20.500 euro, somma che la Regione che aveva revocato perché il contributo era vincolato ai soli comuni provvisti di Pud. Come evidenziato nella relazione infatti “questo, adottato nel 2018, non aveva più avuto seguito” pertanto la copertura finanziaria era rimasto a carico di Palazzo Roderio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News