Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 09.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rimozione dei detriti spiaggiati sarà divisa fra i comuni che si affacciano sul Magra

Al via le operazioni, il 50% dei costi sarà ripartito, l'altra metà spetterà a Sarzana e Ameglia.

345mila euro totali
Detriti sul litorale di Marinella

Sarzana - Val di Magra - Con comunicazione, a mezzo pec, l’ATO Est - Provincia della Spezia ha informato il Comune di Sarzana di aver autorizzato Acam Ambiente Spa a dare l’avvio alle operazioni di rimozione dei rifiuti sui litorali di Sarzana e Ameglia.
Nella lettera inviata al Comune l’ambito territoriale della Provincia specifica di “aver preso d’atto che il costo dell’intervento di rimozione dei rifiuti sui litorali di Sarzana e Ameglia è stato quantificato da parte di Acam in 180mila euro per il Comune di Sarzana e in 165mila euro per il Comune di Ameglia, sulla base di quantità presunte di rifiuto da rimuovere e avviare a recupero”.
Scrive quindi la Provincia della Spezia: “Per il corrente anno tale costo verrà ripartito tra i Comuni di Sarzana e di Ameglia e in quota parte tra tutti i Comuni che si affacciano sul Fiume Magra. La Provincia in qualità di ente territorialmente competente provvederà a imputare pro-quota il costo nei singoli PEF nonché a canalizzare il contributo allo smaltimento che verrà disposto a favore dei Comuni da parte della Regione Liguria. Acam a conclusione dell’intervento provvederà a trasmettere alla Provincia un rendiconto a consuntivo dell’attività. Sulla base dell’effettivo costo dell’intervento la Provincia provvederà a indicare a Acam la quota da fatturare a carico di ciascun Comune”.
“Bene l’accoglimento della nostra proposta e l’assunzione di responsabilità, nel rispetto del principio comunitario che i costi dello smaltimento di un rifiuto debbano essere condivisi da tutti coloro che lo producono - dichiara il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli -. Finalmente i sarzanesi, dopo tanti anni di chiacchiere, non sono lasciati soli ad affrontare un problema che non è solo loro. Dispiace che il PD di Sarzana si sia opposto fin dall’inizio a questa proposta, subito addirittura schernendola, che è invece soltanto di buonsenso e di giustizia. Un percorso virtuoso che Sarzana e Ameglia aspettando da qualche decennio”.
Comincia quindi da subito lo smaltimento dei rifiuti già recuperati nelle settimane scorse dal Comune di Sarzana nelle operazioni di pulizia e accatastati in attesa della rimozione il cui costo, come detto, resterà per metà a carico del Comune di Sarzana e per la parte restante sarà ripartito, con criteri proporzionali, fra i comuni che si affacciano sul Magra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News