Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 13.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Agudelo non balla da solo, una corsa verso il riscatto

Primo assist per il colombiano che giocava troppo a testa bassa. Lo Spezia può farlo suo per 6 milioni di euro, un investimento importante per il club aquilotto. Prima di tutto la salvezza, che passa anche attraverso la sua imprevedibilità.

imprevedibile
Kevin Agudelo

La Spezia - Minutaggio raddoppiato, prezzo del cartellino dimezzato. Un paradosso? Più che altro un'opportunità che si profila all'orizzonte in caso di salvezza. Quella di riscattare il cartellino di Kevin Agudelo , 22 anni, ad una cifra che è esattamente la metà di quella che la Fiorentina aveva pattuito con il Genoa la scorsa stagione. La Viola poteva farlo suo per 12 milioni, lo Spezia ha scritto 6 sull'opzione d'acquisto sottoscritta con il Grifone ad inizio stagione. Un gruzzoletto che farebbe felici tutti: i rossoblù, che comunque farebbero una plusvalenza vera, e l'Atletico Huila, da cui lo avevano prelevato con l'obbligo di girare loro circa un terzo della futura rivendita.
E infine lo Spezia, che si troverebbe in casa un nazionale colombiano. Agudelo è infatti destinato a giocarsi le proprie chance nella selezione di Reinaldo Rueda nel futuro prossimo. Lo stop agli impegni in Sud America determinato dal Covid ha rimandato l'appuntamento, ma l'avviso di pre convocazione aveva già raggiunto la Spezia. Di per sé, il solo essere entrato "nel giro" di una nazionale così importante - con compagni del calibro di Zapata e Muriel - è un moltiplicatore per il valore del calciatore, arrivato ad una possibile svolta in carriera.

Agudelo infatti non balla più da solo. A Verona ha messo a referto il suo primo assist stagionale lanciando Saponara di fronte a Silvestri. Giocata da trequartista. Lui che era arrivato come mediano rubapalloni, accomodato mezzala di spinta e poi reinventato esterno d'attacco e addirittura centravanti da Vincenzo Italiano. L'unico, insieme alla breve parentesi di Thiago Motta, a dargli spazio con una certa continuità. Il lavoro tattico è ancora da completare, la sensazione è che le prossime giornate potrebbero vederlo tra i prescelti per aiutare lo Spezia a percorrere l'ultimo miglio.
Seguiranno le valutazioni del caso, tenendo presente che 6 milioni di euro è più di quanto Mauro Meluso abbia speso per tutti i cartellini durante quei diciannove forsennati e decisivi giorni di mercato settembrino. Prospettive di impiego e di futura rivendita devono andare di pari passo con i parametri che il club targato Platek si darà in fatto di investimenti. E chissà come lo valuta l'intelligenza artificiale dell'applicazione targata Andrew Ramsey. Intanto CIES Football valuta già oggi il valore di mercato di Agudelo tra i 4 ed i 7 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News