Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Giugno - ore 15.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Turismo spezzino, nei numeri la voragine del 2020

I dati dell'Osservatorio turistico regionale descrivono il crollo generale dovuto alla pandemia. Soltanto ad agosto è stato possibile limitare i danni.

Arrivi e presenze
Turisti in Piazza Brin

La Spezia - 502mila arrivi e un milione e 174mila presenze in meno: questa, a livello provinciale, la dimensione della mazzata che la pandemia da Covid-19 ha assegnato allo Spezzino nel 2020. In percentuale, rispetto al 2019, il calo è del 53 per cento sul fronte arrivi e del 46 per quanto riguarda le presenze. Numeri sciagurati di un anno che ha vissuto solo due mesi di normalità – gennaio e febbraio -, i quali per altro avevano fatto registrare a livello provinciale incrementi superiori al 30 per cento, come arrivi, e al 40 per cento, a livello di presenze. Il dimezzamento percentuale dello Spezzino trova valori simili guardando al solo comune della Spezia: arrivi giù di quasi il 57 per cento, presenze del 48 abbondante. A Sarzana un crollo solo un po' più contenuto: meno 42 e meno 38.5 per cento.

Tra gli altri casi di studio dell'Osservatorio turistico regionale, fonte dei numeri in questione, c'è il comune di Lerici, che ha patito un quasi – 37 per cento di arrivi, sfiorando il -33 per cento sul fronte dei pernottamenti. E se Levanto mette a referto un doppio calo del 48 per cento, la situazione è ancor più eclatante alle Cinque Terre: sia Monterosso che Riomaggiore nel 2020, rispetto all'anno precedente, hanno perso quasi due terzi sia di arrivi sia di presenze.
A livello provinciale, i mesi che hanno segnato calo percentuale più vistoso sono sono stati naturalmente quelli della chiusura ermetica, aprile e maggio, con un calo di presenze e arrivi tendente al cento per cento. Mentre agosto (-13.5 per cento di arrivi; -10 per cento di presenze) è stato il mese in cui è stato maggiormente possibile arginare la voragine, seguito da settembre (-22 e -19 per cento) e luglio (-32 e -34 per cento).

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News