Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Giugno - ore 16.53

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Fipe Confcommercio: "Coprifuoco slitti di una o due ore. E sì al caffè al banco"

Incontro con l'onorevole Manuela Gagliardi di Cambiamo. Illustrati i problemi di commercio e ristorazione in questa fase difficile.

"Margini di manovra ristretti"
Fipe Confcommercio: "Coprifuoco slitti di una o due ore. E sì al caffè al banco"

La Spezia - Il direttivo Fipe Confcommercio La Spezia ha incontrato ieri l’onorevole Manuela Gagliardi di Cambiamo!, per discutere delle problematiche di commercio e ristorazione. Alla riunione, tenutasi in videoconferenza, erano presenti il direttore di Confcommercio La Spezia Roberto Martini, il presidente Fipe La Spezia Marco Buticchi e la presidente Fipe Giovani Martina Riolino, oltre ad altri membri dell’associazione.
"Durante il confronto - si legge nella nota diffusa da Fipe - sono emerse, in maniera molto chiara, le problematiche causate da alcune disposizioni presenti nell’ultimo decreto del governo che ha disposto le riaperture: l’impossibilità di usare la sala interna dei locali, il divieto di consumare il caffè direttamente al banco, la conferma del coprifuoco alle ore 22 e, in generale, un insieme di norme poco chiare se non incongruenti in alcuni casi. Ne è un esempio il servizio mensa, perché chi è accreditato per svolgerlo può accogliere i clienti all’interno, sebbene ora sia in generale consentito solo il consumo all’esterno. A questo proposito non sono del tutto chiare le ragioni che hanno portato al divieto di consumo all’interno dei locali, mentre prima dell’ultimo decreto era consentito. Non va poi dimenticato che, adesso, la ristorazione è totalmente vincolata alle condizioni meteo, per cui il rischio di non poter lavorare è molto alto. In un quadro così complesso, in cui i margini di manovra sono molto ristretti, la conferma del coprifuoco alle 22 limita fortemente lo svolgimento delle attività di ristorazione". In merito, secondo i rappresentanti di Fipe Confcommercio "sarebbe opportuno uno slittamento di una o due ore, in modo da poter organizzare il servizio su due turni".
L'associazione chiede infine "che venga consentito ai clienti di poter prendere il caffè al banco: chi non dispone di spazio esterno al momento è estremamente penalizzato".

«Ringrazio Fipe Confcommercio per questo momento di confronto, accolgo senz’altro le loro richieste di supporto di cui mi farò portavoce nei confronti del governo – ha dichiarato la deputata Gagliardi – insieme ai colleghi di Cambiamo! ho già evidenziato le contraddizioni di cui abbiamo parlato e continueremo a chiedere modifiche ai decreti, perché non è affatto chiaro su quali basi si siano cambiate così tanto le regole rispetto a quelle che erano state fissate per la scorsa estate. Le attività, che a mio parere hanno affrontato questo periodo con grande dignità, si trovano in seria difficoltà, perciò il governo deve quanto prima rimediare a questi errori e noi non mancheremo di evidenziarglieli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News