Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno - ore 12.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dà in escandescenze armato di taglierino e aggredisce i carabinieri

49enne in manette
Dà in escandescenze armato di taglierino e aggredisce i carabinieri

Cinque Terre - Val di Vara - Ha cercato di entrare in un negozio con un taglierino, poi una volta fermato dai carabinieri li ha aggrediti. A finire in manette è un 49enne italiano per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.
Nella serata di ieri, l’uomo, a Follo, l’uomo aveva tentato di accedere ad un esercizio commerciale impugnando un taglierino. I due dipendenti che si apprestavano a chiudere il locale, notandolo scendere da una macchina impugnando un taglierino e in stato di agitazione, chiudevano la porta di accesso: il malintenzionato, rimasto fuori, iniziava ad inveire contro di loro finché, avvedutosi dell’arrivo di personale addetto alla vigilanza, rimontava a bordo dell’autovettura e si allontanava a forte velocità. I Carabinieri della Compagnia di Sarzana, ricevuto l’allarme, andavano sul posto e raccoglievano i primi dettagli, tra cui modello del veicolo e targa parziale, diramandoli tramite Centrale Operativa anche alla Compagnia della Spezia.
La gazzella della Radiomobile della Compagnia della Spezia, poche ore dopo, notava la stessa autovettura ferma in via Chiodo e si apprestava al controllo dell’unica persona a bordo. In modo repentino e a tutta velocità, il conducente dell’autovettura si allontanava iniziando ad eseguire manovre spericolate per seminare i Carabinieri, percorrendo via Persio e viale Italia, dove, dopo aver violato numerose norme del Codice della Strada, si fermava di traverso alla strada, scendeva dal veicolo e iniziava a minacciare i militari. Dopo alcuni tentativi di riportare alla calma l’uomo, ce rispondeva alle caratteristiche di quello da ricercare, che aveva minacciato con un taglierino i due dipendente dell’esercizio commerciale di Follo, i militari temendo che l’intenzione dell’esagitato fosse quella di recuperare un qualche oggetto dalla tasca dei pantaloni per aggredirli, lo immobilizzavano. Dalla sua tasca i Carabinieri recuperavano un coltello con lama di 20 centimetri. L’esagitato, che continuava a minacciarli e a tentare di colpirli con calci e pugni, quindi veniva accompagnato in caserma. Durante il tragitto l’uomo, già noto alle Forze di Polizia, continuava a dare testate nella cellula di sicurezza della gazzella.
La successiva perquisizione dell’autovettura permetteva di recuperare un cacciavite e un taglierino. Successivi accertamenti esperiti hanno fatto emergere cHE l’esagitato guidaVA con patente sospesa, fatto per il quale è stato denunciato.
Arrestato per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, stamattina è stato stato giudicato con giudizio direttissimo al termine del quale il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato l’arresto e ha disposto l’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria presso la Stazione Carabinieri di Sarzana. I Carabinieri della Compagnia di Sarzana stanno svolgendo accertamenti al fine di appurare quali fossero le intenzioni dell’uomo che minacciava i due commercianti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News